Londra a piedi!

Londra a piedi in pochi giorni: si può fare! La capitale inglese è uno di quei posti in cui è naturale camminare, sia per la prossimità che c’è tra un luogo turistico e l’altro, sia perché i mezzi di trasporto hanno davvero costi proibitivi.

Si rende necessaria una piccola guida per poter visitare la maggior parte dei monumenti e dei luoghi più importanti di Londra in un solo pomeriggio, senza prendere un mezzo pubblico se non per giungere a Westminster e tornare in albergo. Non dimenticate scarpe da ginnastica e macchina fotografica! (Se invece cerchi idee per un giro “alternativo” leggi l’articolo: Camden Town la Londra che non ti aspetti!)

Big Ben e Houses of Parliament

Big ben

La fermata della metropolitana di Westminster che si trova sulla linea giallo-verde (District Line) e sulla linea grigia (Jubilee Line) è il nostro primissimo punto di riferimento per uno dei momenti più significativi del nostro itinerario.

Westminster Abbey

Westminster Abbey

Lasciate per un attimo la splendida Torre dell’Orologio e dirigetevi a destra verso Westminster Abbey, di fianco ai giardini con le statue di importanti personaggi storici. L’ingresso alla chiesa anglicana costa 20 £ per gli adulti, 17 £ per gli over 60 e studenti con documento valido e 9 £ dai sei ai sedici anni, con ulteriori sconti per famiglie: da non perdere assolutamente la tomba dedicata a Isaac Newton e il Trono delle Incoronazioni che nasconde una storia interessante.

Westminster Bridge e London Eye

London Eye

Tornate ora verso il Big Ben e salite sul ponte: la vista che si vede da qui vi lascerà senza fiato (soprattutto se c’è vento!), ed è a mio avviso la migliore di Londra. Dopo aver scattato le foto di rito, noterete a sinistra il London Eye, la famosa ruota costruita nel 2000 e diventata l’attrazione a pagamento più popolare della città. Il prezzo di un biglietto standard è di 21.50 £ per gli adulti e di 15.50 £ per bambini e ragazzi dai 4 ai 15 anni, ma può variare a seconda che decidiate di acquistare un biglietto-tour che includa altre attrazioni londinesi, ad esempio il Madame Tussauds, oppure se decidete di acquistare un ticket senza fare la fila risparmiando notevolmente. Il giro dura circa mezz’ora, ma ne vale la pena: la vista dall’alto è davvero notevole, ed è meglio assicurarsi del meteo prima di salirvi.

Madame Tussaud

Il Tate Modern e il Millennium Bridge

Godetevi la passeggiata lungo il Tamigi dove potrete vedere il famoso skate park di Southbank, numerose bancarelle di libri usati o mercatini natalizi se è il periodo giusto e la Oxo Tower, ristorante, café e soprattutto luogo di esibizioni d’arte e design. Ci dirigiamo ora verso il museo d’arte contemporanea più famoso di Londra, il Tate Modern che, come i più rinomati musei della capitale, è a ingresso gratuito. Dopo la visita si può proseguire sopra l’affollato Millennium Bridge, ultramoderno e sede di una scena famosa in uno dei film della saga di Harry Potter. Proseguite verso la cupola e arriverete alla cattedrale di St.Paul.

St.Paul’s Cathedral

St.Paul Cathedral, maestosa e riconoscibile dalla grande cupola che ricorda San Pietro a Roma, fu ricostruita secondo lo stile barocco inglese dopo il Grande Incendio che colpì Londra nel 1666. Visitare la cattedrale è diventato a pagamento: 16.50 £ per gli adulti, 14.50 £ per studenti con documento valido e 7.50 £ per i bambini; all’interno potrete ammirare diverse cappelle, gallerie, tombe e potrete soprattutto salire sulla cupola.

The Globe

Tornate sul Millennium Bridge e recatevi al The Globe, il famoso teatro di Shakespeare che conserva ancora la sua forma originale. Inaugurato nel 1997, il Globe si può visitare e si può inoltre assistere a spettacoli teatrali rigorosamente shakespeariani: per ogni messa in scena vengono venduti dei biglietti standing (ossia dove non si ha diritto a posti a sedere) a soli 5£.

Globe_Theatre_post Maggia Parking Malpensa

London Bridge

Proseguendo sulla sinistra e superando una galleria, si giunge al London Bridge, primo ponte di Londra più volte ricostruito. All’inizio del ponte e subito di fronte la stazione si possono scendere delle scale con gradini piuttosto stretti: ecco l’ultima tappa della nostra lunga passeggiata. Sulla sinistra nel mezzo del fiume potrete vedere la nave-museo HMS Belfast che partecipò alla Seconda Guerra Mondiale.

Tower Bridge e Tower of London

Tower Bridge e Tower of London

Infine eccoci giunti al Tower Bridge, splendido ponte color pastello che, se siete fortunati, potrete vedere alzato in procinto di far transitare navi o barche particolarmente voluminose. Attraversandolo potrete godere di uno dei più bei panorami della città sulla sinistra, mentre proseguendo noterete la meravigliosa Tower of London, custode di antichi segreti e soprattutto dei gioielli della Corona: è un luogo molto grande e pieno di storia, e l’ingresso costa 24.50 £ per gli adulti e 11 £ per i bambini.

Siamo arrivati alla fine di questo entusiasmante percorso il cui tempo stimato si aggira attorno alle due ore di cammino… escluse però le visite all’interno delle attrazioni citate. Le fermate della metropolitana più vicine a questo punto sono London Bridge sulla linea grigia (Jubilee Line) e sulla nera (Northern Line), Tower Hill sulla linea giallo-verde (District and Circle Line) e Monument (come Tower Hill sulla District and Circle) con possibilità di andare sulla linea rossa, la Central Line, mentre se prendete un bus potrete facilmente arrivare a Liverpool Street Station o anche a Trafalgar Square.

Infine ancora qualche piccolo suggerimento: se visitate i luoghi di giorno potrete anche entrarvi, mentre se vi avventurerete di sera sarà meraviglioso vedere tutto il percorso illuminato. Inoltre, se vorrete scoprire i luoghi con più calma, pianificate con cura le visite alle chiese o alla Tower of London cercando di acquistare i biglietti online, sempre scontati rispetto all’acquisto sul posto. Sappiate che se volete andare a messa alla Westminster Abbey o a St.Paul l’entrata è gratuita.

Inutile dirvi che noi ancora entusiasti delle bellezze londinesi ci siamo regalati una tappa quasi obbligata proprio qua….

Emirates Stadium

Emirates Stadium

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *