Travel Gadget: il rasoio USB!

Viaggiare è meraviglioso ma molto spesso i viaggiatori sono messi a dura prova su quanto mettere in valigia, e quando possono dare un occhio alla tecnologia e alla praticità sono portati a travel-gadget tipo quello che ho scovato per voi lo ShaveTech USB Travel Razor.

Si sa, i viaggiatori che hanno poco tempo, poco spazio, e poca voglia di spendere per qualcosa al di fuori del viaggio stesso.

I viaggiatori che amano viaggiare leggeri, se possibile, portano addirittura un solo bagaglio a mano, ma anche l’uomo che viaggia per il puro piacere di viaggiare può avere voglia di essere comunque sempre in ordine.

Per non parlare di quelli che noi definiamo viaggiatori-business : hanno la necessità di essere sempre pronti a una riunione veloce, una cena d’affari…basta inserire la presa nel computer per avere il barbiere a portata di mano!

Lo ShaveTech USB Travel Razor infatti si ricarica tramite USB, permettendo una veloce aggiustatina anche in viaggio. Ha la maggior parte delle funzionalità di un rasoio elettrico di dimensioni standard ma grande quanto uno smartphone!!! 

Così, insomma, basta inserire la sua presa USB a scomparsa nel trasformatore di tablet e smartphone, al computer o in aereo per avere sempre il barbiere a portata di mano. A meno che tu non sia un hipster, ovviamente.

Non si tratta dell’unico rasoio portatile e ricaricabile come USB ma certamente è il più tecnologico, pratico, maneggevole, e uno dei più noti. 

Chi lo ha provato ha effettuato un’iniziale ricarica di 12 ore (solo per la prima) mentre per le successive ne richiede solamente 4. La durata della batteria è di circa 30 min. 

Dopo 5 o 6 rasature al massimo, di circa 5 min. l’una, occorre ricaricarlo assolutamente per non rischiare di lasciarvi la rasatura a metà che può essere originale ma noi lo sconsigliamo, specialmente per gli uomini d’affari o se avete un colloquio di lavoro all’estero!!!

Dove lo puoi trovare?

Online, sul sito Stacksocial

Quanto costa?

18,99 dollari

Disponibile in bianco o nero

Copyright © Maggia Travellers

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *