Popoli e culture in viaggio

Nei viaggi non sono mai stata indifferente a tutto ciò che è la vera ricchezza di un Paese: la storia del popolo che la abita. Il popolo e la cultura del Paese sono proprio ciò che vado cercando per capirne l’essenza, per capire come si sono generate culture sorprendenti e affascinanti nel loro modi di esprimersi.

15177196002_641e20b77b_k

Photo credits by Greenland Travel

I viaggi ci avvicinano ad altri mondi e alla loro anima, essa risiede nascosta non tra i luoghi ma proprio nelle persone e se si guarda bene nei loro occhi spesso si ha la sensazione di farne parte. (M. P.)

E Claude Debussy diceva: “Sono esistiti, ed esistono tuttora, malgrado i disordini che la civiltà reca, piccoli deliziosi popoli che appresero la musica con la semplicità con cui si apprende a respirare. Il loro conservatorio è: il ritmo eterno del mare, il vento tra le foglie, e mille piccoli rumori percepiti con attenzione, senza mai ricorrere a trattati arbitrari. Le loro tradizioni vivono negli antichissimi canti associati alla danza, in cui ciascuno, durante i secoli, ha rievocato il suo rispettoso contributo.”

E ancora John Roger Searle: “Non capisci una tradizione, se non la vedi in relazione alle altre.”

11622397004_26bb10304e_k

Photo credits by Matt Ming

Al ritorno ci ritroveremo a spaziare più tra le emozioni che tra il ricordo dei monumenti, dei luoghi, e delle storie collegate ad essi.

Non ho potuto fare a meno di creare su Pinterest una bacheca “Popoli e culture” raccogliendo le foto più belle in rete che meglio rappresentano ciò che intendo. Spero che andrete a visitarla nel frattempo ve ne dò un piccolo assaggio…

Segui la bacheca Popoli e culture nel mondo di Maggia Parking Malpensa su Pinterest.

Copyright © Maggia Travellers

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *