Una gita a Volandia!

Volandia

Siete appena arrivati a Malpensa per prendere il vostro aereo, ma avete alcune ore di attesa che non sapere come impiegare? C’è una soluzione ideale, adatta a tutti: una scappata a Volandia, il museo del volo a due passi da Malpensa. Per raggiungerlo bisogna percorrere circa 10 minuti a piedi dal Terminal 1, proseguendo lungo la rampa principale e seguendo le indicazioni; ci troviamo nel comune di Somma Lombardo (VA). Il grande museo, in parte all’aperto e in parte al chiuso, offre una splendida full immersion nella storia dell’aviazione, che può rivelarsi affascinante anche per chi non ama volare.

Volandia (4)

Volandia rappresenta già in sé un piccolo pezzo della storia dell’aviazione italiana, poiché la sua location è strettamente legata ai primi passi dell’industria aeronautica del nostro paese: il Parco e Museo del Volo è stato realizzato recuperando le storiche Officine Aeronautiche Caproni, fondate a Malpensa nel 1910 dall’ingegnere Giovanni Battista “Gianni” Caproni, uno degli grandi pionieri del volo italiani.

Volandia (3)

Questa fu la prima ditta aeronautica della Penisola. Tutta la zona circostante è l’area storica in cui l’industria aeronautica italiana ha mosso i suoi primi passi; oltre alle Officine Caproni, infatti, a distanza di pochi chilometri sono nate altre aziende storiche come la SIAI-Marchetti, l’Agusta e l’Aermacchi, tutte nel territorio della Provincia di Varese, che è indubbiamente la provincia italiana più legata all’industria del volo. Qui, inoltre, il 27 maggio 1910 il biplano Caproni Ca.1, il primo aeroplano motorizzato italiano, si librò in volo per alcuni minuti sopra la brughiera di Gallarate. Oggi a Volandia è possibile vedere dal vivo non solo il velivolo originale, interamente realizzato in legno, ma si può anche conoscere e approfondire la storia della sua costruzione.
Volandia (2)

Volandia è il posto ideale in cui portare i bambini, grazie ad ampie aree attrezzate e dedicate, e molte zone di “sosta” in cui farli riposare. Ampi spazi sia interni che esterni sono qui dedicati ai più piccoli, tutti dedicati al tema del volo, qui si può “viaggiare” a bordo di un grande aeroplano gonfiabile. Non solo: per gli appassionati di modellismo è assolutamente imperdibile la storica Collezione Piazzai, che raccoglie 1200 modellini in scala di ogni forma e modello di aeromobile mai creato.
Volandia (5)Volandia (7)

I primi decenni del Novecento videro la nostra nazione muoversi attivamente per sfruttare le opportunità commerciali date dalla grande innovazione del volo, e quest’area industriale ne è l’esempio lampante. L’industria aeronautica italiana ha infatti molti fiori all’occhiello, di cui le arcinote frecce tricolori, con le loro esibizioni multicolori, né sono solo l’esempio più appariscente. Non a caso fu realizzato in Italia, per la precisione a Centocelle vicino a Roma, il primo film in assoluto realizzato a bordo di un aeroplano: si trattava del Model A dei leggendari Fratelli Wright, i veri “padri” dell’aviazione moderna.

Volandia è divisa in 11 aree tematiche, dedicate ai grandi temi dell’aviazione. Dalla mongolfiera all’aeroplano (“Ala fissa”), dall’elicottero (“Ala rotante”) al convertiplano (una sorta di velivolo in grado di fondere volo verticale e orizzontale), oltre 30 aeromobili sono qui esposti, cavalcando una storia che è tanto varia quanto sorprendente. Per chi volesse non solo guardare i modelli ma provare anche a guidarli, ecco a disposizione un’area simulazione di volo, dove è possibile scoprirsi pilota per un giorno.
Volandia (6)

Di grande interesse è anche il Padiglione Spazio, dove si può rivivere l’epopea degli astronauti e scoprire il contributo dato dall’Italia alle missioni spaziali più recenti, e dove è presente una fedele ricostruzione funzionante di Casper, il modulo di Comando di Apollo 16 (visibile anche nel documentario “Da Volandia alla luna”), missione che portò l’uomo sulla luna nel 1972, per la quinta volta in assoluto. Da non perdere è inoltre il Planetario, che ci permette di scoprire i segreti della volta celeste, gestito dall’osservatorio astronomico di Tradate.
Volandia (9)

Anche se Volandia si trova veramente a due passi da Malpensa, non pensate di dedicarle una visita lampo, magari sfruttando un’oretta di cambio volo: l’area coperta dalle ex officine è enorme (oltre 60.000 metri quadrati), e sarebbe un vero peccato dedicare a questa struttura solo un’occhiata rapida, anche perché le cose da vedere al suo interno sono tantissime. Insomma, organizzate bene la vostra visita, mettete due scarpe comode e tenetevi libera qualche ora. E buon volo!

Copyright © Maggia Travellers

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *