Barcellona da vivere tutto l’anno!

Parc_Güell_Barcellona

Le ragioni per visitare Barcellona si sa, sono molteplici, perché la città offre ogni gamma di svago e divertimento; qui puoi soddisfare le più ampie necessità spaziando dalla cultura, alla musica, al divertimento con la D maiuscola! Si sceglie Barcellona in qualsiasi periodo dell’anno proprio per la smisurata capacità di offrire tutto ai viaggiatori: incredibili monumenti, eventi gastronomici , per le sue tradizioni folcloristiche, e una vita notturna al di fuori di ogni schema.

Il Carnevale, che quest’anno si festeggia dal 20 al 26 febbraio

Giovedì grasso (20 febbraio): il Carnevale di Barcellona ha inizio con l’arrivo del Re Carnestoltes e dei suoi 7 ambasciatori che sfilano nel “Pasacalle de los 7 embajadores”. Passano per le strade del quartiere Gotico partendo dalla Rambla (inizio in plaça Reial alle h 18.00) sino ad arrivare alla Plaça Sant Jaume. Quest’anno si effettuerà una fermata al mercato della Boquería che nel 2020 festeggia ben 180 anni di storia.

Venerdì (21 febbraio): il venerdì si organizzano alcune cene popolari e le sfilate per i più piccoli. Il “petit carnavalassu” sfilata dedicata ai bambini, partirà come tutti gli anni dalla plaça Sant Just alle h 17.15 e termina in plaça de la Mercé alle h 18.15 con un concerto di percussioni e una “cioccolatata”.

Sabato (22 febbraio): il sabato è il giorno delle sfilate popolari lasciate all’iniziativa dei diversi quartieri di Barcellona. Quest’anno ce ne sono in programma più di quaranta.

Mercoledì delle ceneri (26 febbraio): con il mercoledì delle ceneri si concludono i festeggiamenti del Carnevale. In una sorta di “funerale” satirico, si seppelisce il Re della Festa che dà l’arrivederci all’anno successivo. Potete andare a “seppellire la Sardina” alla Barceloneta, l’evento inizia alle h 17.30 dalla plaça de la Barceloneta e continua sulla spiaggia a partire dalle h 19.00 con una degustazione di sardine.

DATE PASQUA 2020 E METEO A BARCELLONA

La Spagna è un Paese cattolico e la tradizione della Pasqua (Semana Santa) è molto sentita, per cui ci saranno diversi eventi a cui partecipare in questi giorni.

Iniziamo subito con il tenere presente che a Barcellona sono festivi venerdì 10 aprile (Venerdì Santo), domenica 12 aprile (Pasqua) e lunedì 13 aprile (Pasquetta).

In generale a Pasqua il clima di Barcellona è piuttosto mite con temperature medie intorno ai 17º che possono scendere fino agli 8º la mattina e la sera.

Durante la Semana Santa è possibile che il giorno della messa della domenica delle Palme e la domenica di Pasqua ci sia qualche modifica all’orario di visita della Sagrada Familia. È fondamentale acquistare i biglietti per la visita alla Sagrada con almeno due settimane d’anticipo.

La Pedrera

Nei giorni di Pasqua oltre alla normale visita potrete anche visitare l’esposizione fotografica di William Klein.

Casa Batlló

Casa Batlló è aperta al pubblico 365 giorni all’anno. Di frequente la facciata viene addobbata con luci e decorazioni diverse a seconda delle festività. Ma è talmente affascinante che già così, al naturale vi lascerà senza fiato.

San Jordi

Altra festa popolare che si svolge in primavera (il 23 di aprile), una delle festività più celebri e romantiche di Barcellona. Si tratta di una giornata che vede riversare sulle strade della città fiumi di persone immerse tra bancarelle di libri (per lui) e rose (per lei).

Questo giorno, conosciuto come la festa del libro e della rosa, coincide con l’anniversario di Sant Jordi, patrono della Catalogna.

Secondo la leggenda, San Giorgio uccise il drago che spaventava la gente e il suo sangue è diventato una rosa che ha dato al suo amore, la principessa. Secondo la tradizione gli uomini dovrebbero dare alla partner una rosa e le donne dovrebbero dare agli uomini un libro in questo giorno.

A ciò pertanto si aggiunse “el dia del libro“, che si celebra dal 1926. Il mix da’ vita ad una indimenticabile giornata da trascorrere a Barcellona.

La Feria de Abril

La Feria de Abril si svolge solitamente dal 26 di aprile al 2 di maggio, si tratta di una celebrazione popolare che per un’intera settimana trasforma la città, proponendo gastronomia tipica, musica, balli e gli immancabili spettacoli con i tori, la corrida e molto di più…ovvero un pezzo di Andalusia a Barcellona.

Il Festival Primavera Sound.

Per tutti gli amanti della musica e dei grandi concerti live è un appuntamento da non perdere: questo è uno degli eventi più incredibili della capitale catalana (quest’anno dal 03 al 07 giugno). Il fermento “musicale” è palpabile, si respira nell’aria, un evento globale musicale che quest’anno festeggia il suo ventesimo anniversario.

FESTIVAL SONAR

Ritorna dal 18 al 20 giugno la ventisettesima edizione del Festival Sonar il cui vero è Festival di musica avanzata e New Media Art che di solito regala spettacoli con nomi di artisti di caratura mondiale!

Dalle mie premesse si capisce che ne sono letteralmente innamorata perciò qualunque stagione rappresenta il momento giusto per una visita più o meno approfondita ma…

Con l’inizio della bella stagione la capitale catalana ci fa assistere all’apertura delle spiagge e dei tipici chiringuitos. Perché non approfittarne del clima mite non ancora troppo afoso e delle spiagge ancora semi deserte?…

Copyright © Maggia Travellers

Share!

Lascia un commento