I colori del viaggio

Un mondo di colori

I colori del viaggio? Ti sembra un argomento strano, vero? Viviamo in un mondo di colori, dalla scelta degli abbinamenti dei vestiti, alla scelta del colore per le pareti del salotto, dalla realizzazione di un quadro, alla gamma di colori da usare per il nostro blog

Il mondo si presenterà pieno di colori se programmiamo il nostro prossimo viaggio in uno di questi luoghi “colorati”.

Diamo la giusta importanza ai colori nella scelta iniziale del viaggio! E’ un elemento da non sottovalutare per le sensazioni che ci lascerà addosso. Le emozioni che proveremo a immergerci in quelle meravigliose chiazze di colore che molto spesso ci offre la natura stessa.

Questi posti ci regaleranno un altro motivo per viaggiare… diventando spesso lo screen del vostro pc.

Faremo un breve viaggio nei colori

Abbiamo fatto una carrellata di posti resi famosi in tutto il mondo per i loro colori mozzafiato. Non si tratta di una classifica ma di un elenco puramente indicativo e personale su ciò che è possibile trovare in viaggio.

Provenza, Francia

i colori della provenza

In Francia uno dei posti più belli e profumati sono questi campi infiniti di lavanda. Questi campi hanno reso famosa la Provenza. Tutt’intorno a questi campi viola quasi irreali una moltitudine di distillerie, dove l’olio essenziale dei fiori viene imbottigliato o utilizzato per creare saponi, lozioni e creme. Uno dei luoghi più panoramici per godersi i campi di lavanda è l’Abbazia Notre Dame de Sénanque, una chiesa del XII secolo vicino al villaggio di Gordes.

Giacinti d’uva, Paesi Bassi

i colori dei paesi bassi

Nell’immaginario collettivo pensando ai Paesi Bassi si pensa ai tulipani. Niente di più sbagliato… Ci sono anche i “giacinti d’uva”.

Gli scatti fotografici migliori si possono fare nel parco Keukenhof di Lisse, nell’Olanda meridionale. Il parco brulica di turisti dal momento che è uno dei più grandi giardini di fiori al mondo è aperto solo tra la fine di marzo e la fine di maggio.

Se puoi recarti a Keukenhof nel tardo pomeriggio la folla si è ritirata quasi tutta. Se vuoi ancora vedere i tulipani qui ne troverai ben 800 specie.

Aurora boreale, Manitoba

Quando le particelle cariche del sole si scontrano con gli atomi nell’atmosfera terrestre, si verificano innumerevoli esplosioni di luce, creando l’aurora boreale. In parole povere? Luci colorate danzano nel cielo, creando il più affascinante spettacolo della natura. Questo fenomeno può essere visto nelle regioni ad alta latitudine più vicine all’Artico e all’Antartide, in una gamma di colori dal giallo tenue al verde vibrante al viola intenso.

Dove?

Alaska, Groenlandia, Finlandia, Norvegia e Canada sono alcuni dei posti migliori per catturare l’aurora.

Anche se il fenomeno si verifica tutto l’anno, il momento migliore per vedere l’aurora boreale è durante l’inverno o la primavera, in particolare da dicembre ad aprile, quando i cieli sono più scuri o più chiari. Posizionati nelle aree con la minor concentrazione di luci e per le foto mozzafiato assicurati di disattivare il flash.

Foresta di bambù di Arashiyama, Giappone

Questo lussureggiante boschetto di bambù alla periferia di Kyoto non è solo una vertiginosa e pacifica tregua dall’energia spesso caotica del Giappone. Nel 1996, il Ministero dell’Ambiente includeva l’audio di questo luogo tra i primi 100 paesaggi sonori del Giappone. Vai verso le 7:45 e incamminati verso le parti più interne, che sono le più interessanti. Arrivando dopo le 10 richi di imbatterti in una folla immensa.

Great Blue Hole, Belize
i colori del belize

Situata a circa 60 miglia al largo della costa del Belize, la Lighthouse Reef ha bellissimi coralli e acque turchesi poco profonde, e una caduta verticale profonda più di 400 piedi. Incontra il Great Blue Hole, una dolina di circa 300 metri di larghezza perfettamente circolare nel mezzo dell’atollo. Jacques Cousteau nel 1971 rese famoso il luogo dichiarandolo uno dei migliori siti di immersione del pianeta.

Lighthouse Reef : un paradiso per i sub

Uno scatto aereo può convincere chiunque della sua bellezza. Ma sono i subacquei quelli che riescono a scoprire le meraviglie che si nascondono sotto. Tra questi enormi stalattiti e stalagmiti calcarei di 40 piedi che si sono formati durante l’ultimo periodo glaciale. Noi ti consigliamo di andare tra gennaio e marzo per evitare la stagione delle piogge. Per evitare la folla noleggia ad Ambergris Caye una barca la mattina.

Fushimi Inari Taisha, Giappone
i colori del Giappone
Fushimi Inari Taisha i colori del Giappone

Il percorso verso il santuario interno del complesso Fushimi Inari di Kyoto è fiancheggiato da oltre 10.000 porte rosso-arancio o torii. I portali rossi del santuario sono stati tutti donati dai fedeli e i più curiosi possono addirittura vedere inciso la data della donazione e il nome del donatore impressi sulla parte posteriore del portale (in giapponese). Si tratta di uno sfondo popolare sui social quindi il momento migliore per una visita è la mattina presto.

Il santuario è aperto 24 ore su 24 ed è a pochi minuti a piedi dalla stazione di Fushimi-Inari e dalle stazioni di Inari. L’intera passeggiata fino al santuario principale è lunga più di 3 km.

Antelope Canyon, Utah
Antelope Canyon, Utah

L’Antelope Canyon è lo slot canyon più visitato degli Stati Uniti sudoccidentali. Si trova sulla terra Navajo vicino a Page, Arizona dal lago Powell. Si divide in due: Upper Antelope Canyon, (“The Crack”) e Lower Antelope Canyon (“The Corkscrew”) . Modellati dall’erosione dell’arenaria, i canyon mostrano striature vorticose nella roccia che ti faranno sentire come se fossi all’interno di una gigantesca crema.

Organizzati al meglio

Dovrai uscire con una guida Navajo (il canyon si trova sulle terre Navajo). Per una vista mozzafiato di questa meraviglia guarda in alto a mezzogiorno. Come in una cattedrale la luce si riversa nella fessura del canyon illuminando la pietra rosso ruggine. La parte superiore è l’unica a sperimentare questo fenomeno; è anche più accessibile, soprattutto per chi ha problemi di mobilità.

Avete scoperto altri posti incantevoli e pieni di colori in viaggio? Mandate il materiale alla mail socialmaggia@gmail.com oppure scrivete nei commenti saremo lieti di pubblicare i vostri contenuti.

Share!

Lascia un commento